BIRKENSTOCK: ISTRUZIONI PER L'USO


Io non so come sia successo ma sta di fatto che, l'avrete notato, le Birkenstok sono diventate moda. 
Ora, partendo dal semplice criterio che le Birkenstock stanno al concetto di scarpa come Justin Bieber a quello di musica, è necessario fare una precisazione: queste calzature sono progettate per la cura del piede, non per andarsene bellamente in giro pensando di essere #unsaccoffeshion.

Googlando "Birkenstock", infatti, si può leggere chiaramente, nel primo risultato di ricerca: "Sono disegnate secondo la naturale forma del piede, per garantire supporto e libertà di movimento. Distribuiscono il peso [...]" vabbé: avete capito. Parlando in biondo, le Birkenstock sono quella cosa che vi mettete dopo esservi distrutte i piedi con i vostri tacchi preferiti o quando avete mal di schiena.

Vorrei sapere per quale motivo le catene low-cost si sono buttate a capofitto nell'incredibile impresa di copiare una calzatura ortopedica brutta riproducendone l'estetica ma non i benefici da essa derivati. Mi piace pensare che lassù, ai vertici, abbiano il senso dell'umorismo.


Ve lo dico in tutta franchezza: io mi sentirei autorizzata a sparare, con un fucile a canne mozze, ai piedi dei portatori sani (non di mente, ndr) di Birkenstock in luogo pubblico se non fosse per quella storia della prigione. Le Birkenstock sono sexy come una grondaia in plastica ammaccata e mai e poi mai le considererò sandali da giorno (figurarsi le copie!), importabili a meno di non avere una giustificazione medica che attesti, per esempio, di essersi fatti male oppure avere i piedi disintegrati dai tacchi della sera precedente.  

Vediamo insieme tre, basilari, istruzioni per l'uso in caso di necessità:
  1. Atteniamoci al modello classico a due fasce e non andiamo oltre che già basta così;
  2. Scegliamo un colore neutro, non lucido: lo stacco cromatico potrebbe bruciare parecchie retine;
  3. Mai e poi mai con il calzino.
Mi sentirei di aggiungere un punto 4: mai e poi mai davanti a un uomo ma sono sicura che lo sapete già.
Il "look da Birkenstock", detto anche "look hangover" e l'unico, a mio avviso, socialmente accettabile (se giustificato) e comprende pezzi oversized e basici accostati tra di loro per dare quell'aria da "Mi sono appena svegliata, ho ancora la sbronza in corso, lasciatemi perdere. Mordo.".

OVERSIZED PULL AND SHIRT - BOYFRIEND DENIM - WAYFARER SUNGLASSES - SIMPLE CLUTCH