NIKE AIRMAX FUSION


Ormai si era capito: le scarpe da ginnastica, meglio se Nike o New Balance, sono uno dei trend del momento e i miei piedi e la mia schiena, stufi delle ballerine, non potrebbero essere più felici.

Sono entrata in un negozio di sport con la stessa faccia di quelle donne che aprono il cofano della macchina e ci guardano dentro con lo sguardo perso nel vuoto, senza capire la differenza tra gli ottordicimila modelli di scarpe proposte che si differenziavano tra tennis, aerobica, corsa, salto, Zumba e altri sport simili ed imbarazzanti (parlo di Zumba, non degli altri, ndr). 

Essendo io così ferrata sulle varie qualità delle scarpe presenti in negozio ho scelto le mie per due validissime ragioni: mi piacevano ed erano comode. 




Come in tutte le situazioni di massima importanza come, ovviamente, quella di scegliere un paio di scarpe il mio cervello si è dovuto interfacciare con tutte le mie personalità multiple: se da un lato una voce mi sussurrava "vai sul nero che hai solo roba nera in quell'armadio allegro come il 2 di Novembre che ti ritrovi", dall'altra e con sottofondo musicale degno di David Guetta (ma forse era solo la musica del negozio), un'altra voce urlava "Fluo! Fluo! Fluo!".

Questo è stato quanto: giallo flou/neon (di quello che acceca durissimo, puro stile netturbino) e nero



NIKE AIR MAX FUSION