HOW TO || COME FAR ALLUNGARE I CAPELLI

Selfies da Zara come se non esistesse un domani


Io ho passato tutta la vita a volere i capelli lunghi e ora che ce li ho non mi sembra poi una gran cosa ma mi in molti mi chiedono spesso "Come fai ad averli così lunghi? A me non crescono mai!" e allora eccoci qui: vi svelo tutto quello che so in materia!

1. Se volete i capelli lunghi dovete smettere di farveli tagliare dal tosapecore parrucchiere.
La storia è sempre la stessa, noi arriviamo lì e li supplichiamo coi lucciconi agli occhi "Ti prego, SOLO le doppiepunte!" loro dicono di sì e zan almeno quattro centimetri se ne vanno cosìcché siamo punto e a capo: i capelli sono lunghi esattamente come l'ultima volta che li abbiamo tagliati. Non è colpa dei parrucchieri è che a loro insegnano a misurare i centimetri in maniera diversa, non lo fanno apposta.



2. I capelli lunghi non hanno bisogno di una grande manutenzione e i tagli sono fondamentalmente due: scalati oppure pari. Per farli pari non c'è bisogno che vi dica che basta andare dritti con le forbici... e per scalarli? Per scalarli basta pettinarli tutti in avanti... e tagliarle dritto! Il risultato sarà un fantastico taglio scalato. Su internet ci sono tantissimi tutorial che mostrano quanto è semplice tagliare i capelli in questo modo, uno per esempio è questo [CLIK].
3. Accettate i vostri capelli per quello che sono: mossi, ricci, lisci non distruggeteli con piastre, phon o prodotti che promettono miracoli e invece non fanno altro che inaridire le vostre chiome. 
4. Cercate di accettare il colore dei vostri capelli e non eccedete con colorazioni e schiariture. Se volete scurirli o tingerli di rosso usate l'henné, che é naturale e fa bene, mentre se volete schiarirli provate lo shatush che si fa al massimo due volte l'anno solo sulle lunghezze oppure uno shampoo alla camomilla. 
5. Utilizzate shampoo e balsamo senza siliconi. 
6. Ogni tanto alternate allo shampoo il co-wash. Il co-wash è un modo di lavare i capelli meno aggressivo e significa conditioner-only-wash: si prepara aggiungendo ad una tazza di balsamo qualche cucchiaio di zucchero di canna, il composto va sfregato sui capelli bagnati fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto, poi sciacquate abbondantemente ed asciugate normalmente.
7. Scegliete una spazzola adatta al vostro tipo di capelli, che non li strappi. Io ne ho una [così] e districa anche i peggiori nodi con dolcezza, ve la consiglio.
8. Quando i capelli sono bagnati sono estremamente fragili quindi NON frizionateli con l'asciugamano e pettinateli con estrema dolcezza, sarebbe meglio non pettinarli affatto finché non saranno asciutti.
9. Tenete le punte dei capelli morbide con impacchi di olio, in questo modo eviteranno di spezzarsi. L'olio di mandorle dolci, di oliva o di ricino sono perfetti per questo tipo di impacchi. Quando potete applicate una maschera nutriente. 
10. Evitate di utilizzare elastici con parti metalliche per non strappare i capelli.
11. Spazzolate i capelli per almeno due minuti ogni giorno, per ossigenarli. 
12. Provate le pillole al lievito che fanno benissimo a capelli, unghie e pelle. Si trovano al supermercato o in farmacia e si possono masticare (ma non ve lo consiglio, puzzano tremendamente) o ingoiare con dell'acqua.