STORIE DI FANTASMI E AUTOABBRONZANTI


Io non so che problemi abbia la gente con l'abbronzatura. Non capisco perché in estate l'unico problema sia essere neri, la maggior parte delle volte strinati e/o rossi paonazzi. Non capisco quelle donne che si spalmano di olio e si friggono al sole per delle ore, roba che dovresti sentire puzzo di pollo bruciato e invece no, le guardi e aspetti che inizino a fischiare come le pentole a pressione ma non succede mai niente. 

Io sono per le cose naturali, un po' d'abbronzatura in estate e un po' di fard in inverno. Il fatto che io abbia la pelle del colore del muro quando nevica non mi ha mai creato problemi, anzi ho sempre pensato che se Madre Natura mi ha fatta di questa precisa tonalità di color Casper un motivo, probabilmente, ce l'aveva anche. 

C'è una vera e propria ossessione per autoabbronzanti e lampade che non mi spiego. Da Primark esiste addirittura un reparto dedicato agli autoabbronzanti economici che espone prodotti che vanno dalle salviettine per il viso fino alle bombolette di abbronzante spray grandi come silos; ci sono anche quelle da portare in borsetta in caso di emergenza e io vorrei veramente sapere cosa è andato storto nel mondo per poter considerare una mancanza di abbronzatura un'emergenza. Non so, sarò vecchio stile ma per me un'emergenza è "Fai il 115 e chiama i pompieri" o una cosa del genere. 

In questi reparti è tutto inesorabilmente arancione: sono arancioni le confezioni, arancioni i prodotti al loro interno ed arancioni i visi delle ragazze che ne fanno uso. Non so se l'autoabbronzante al suo interno contenga una qualche sostanza allucinogena che ti spinga a usarne in quantità industriali ma probabilmente è la spiegazione più logica al fenomeno "ragazze carota". 

Poi è successo che sono entrata in erboristeria ed ho trovato lui, l'olio solare. L'ho guardato solo perché c'era scritto sopra "Olio puro di Argan" e pensavo fosse semplicemente un olio nutriente. E' stata la svolta: colora pochissimo ed è coma abbronzarsi leggermente ad ogni applicazione. Lo utilizzo la sera, dopo lo scrub perché non faccia chiazze, aspetto che si asciughi e poi vado a dormire; l'olio di Argan nutre la pelle e non c'è nemmeno bisogno di mettere la crema da notte dopo. 

Sono ancora color Casper, ma con un tocco di salute.