Stiletto Westin Tour - Firenze

Questa sono io che "sfilo" sotto lo sguardo sapiente di Veronica Benini aka Spora, la mente geniale dalla quale è nato Tacco 12, un libro scritto da una donna per le donne. Tacco 12 è più di un semplice libro, è un trattato su cosa significa essere una donna, esserlo al cento per cento. Tacco 12 ci fa amare ancora di più il nostro feticcio e non si limita a questo: attraverso uno sguardo attento, critico e severo, questo libro trattato esamina tutti i problemi che derivano dal portare i tacchi (ma anche le ballerine) e fornisce un aiuto concreto per porre rimedio a tutti quei problemi, da quelli posturali al ben più noto "mal di piedi", che ne derivano, perché di smettere di portarli, i tacchi, proprio non se ne parla. Perché? "Perché "il tacco mette il culo là dove deve stare: su un piedistallo" e perché, aggiungo io, non esiste nient'altro al mondo che faccia provare quella sensazione di quando si ancheggia (con cognizione di causa) su un tacco altissimo! Leggete il libro... 
Ph. Giuseppe Cabras / New Press Photo
All'evento era presente Sara Menetti, illustratrice di Tacco 12, che ha disegnato per me questa piccola Spora in un cuoricino dentro al quale Veronica ha lasciato la sua impronta: "dicono tutte così, e poi hanno le ballerine in borsa".
Ma Sara non è stata l'unica, bellissima, sorpresa: per rendere ancora più magico l'evento hanno partecipato gli esperti L'Oreal, dal salone di Massimiliano Dimaiuta, che ci hanno impartito importanti nozioni sulla cura dei capelli, del viso e del corpo. Io ho provato lo smalto Essie, e le sapienti mani di Massimiliano mi hanno struccata e massaggiata. Passate da lui, non sono mai stata così rilassata e, a dirla tutta, felice di gironzolare senza trucco sul viso.

Massimiliano all'opera
Io, Veronica e Greta

Quello che ho imparato: La vera bellezza sta nel prendere coscienza di ciò che siamo, dei nostri difetti e dei nostri punti di forza, nel non voler somigliare a nessuno ma nel valorizzare ciò che siamo senza snaturarci, puntando solo su noi stesse. "E sorridete, siate naturali: perché il miglior afrodisiaco è la sicurezza in voi stesse".